Tutti gli articoli di Claudio Mastroianni

Donne potenti, donne lesbiche? Televisione e diffamazione: gli strani casi di De Filippi e Winfrey

C’è uno strano filo che unisce le due grandi regine del talk-show televisivo italiano e statunitense, Maria de Filippi e Oprah Winfrey.

Un filo che ruota attorno al loro (stra)potere televisivo e che gravita attorno a una “accusa” che passa di bocca in bocca da anni: quella del lesbismo.

Maria de Filippi è lesbica? No, a quanto pare. Nonostante le voci. E alla conduttrice tocca smentire periodicamente questa voce. Stessa cosa per Oprah Winfrey, che proprio quest’oggi ha rilasciato una intervista alla ABC rispondendo alle accuse di omosessualità.

Perché di accuse si tratta: un’arma per cercare di arginare due donne di successo, con una etichetta considerata da molti – purtroppo – ancora come un’infamia.

Un retaggio maschilista: che una donna sia forte e potente è inaccettabile; se lo sono, allora, devono essere un po’ “uomo”.

Continua la lettura di Donne potenti, donne lesbiche? Televisione e diffamazione: gli strani casi di De Filippi e Winfrey

Berlusconi e l’omofobia. E la gente applaude…

Crediamo ci sia poco da aggiungere a questo video. La dichiarazione di Silvio Berlusconi, questa mattina, in relazione alla preferibilità dell’essere “appassionato di belle ragazze” piuttosto che omosessuali rientra pienamente nel filone di tante altre dichiarazioni omofobiche portate avanti dal suo partito e dalla sua intera coalizione.

Quello che stupisce – o forse no – è semmai la reazione della gente. Che applaude. Pubblico prezzolato? O specchio di un’Italia che è davvero così? Ditecelo voi. A noi restano poche parole.

Omofobia, “It gets better”? Non in Italia. Perché siamo una comunità pigra…

Quello che vedete qui sotto è uno dei – tanti – video appartenenti al progetto It Gets Better, risposta tutta americana ai numerosi (e sempre più preoccupanti) casi di suicidio fra i giovani gay degli Stati Uniti colpiti dal bullismo scolastico legato all’omofobia.

Un problema che sta scuotendo l’opinione pubblica tanto da spingere anche il Segretario di Stato americano Hillary Clinton a rilasciare una videodichiarazione che noi omosessuali italiani, senza dubbio, possiamo a malapena sognarci. E che – forse – non ci meritiamo nemmeno.

Perché? Perché in Italia un progetto come “It Gets Better” non sarebbe mai potuto nascere.

Continua la lettura di Omofobia, “It gets better”? Non in Italia. Perché siamo una comunità pigra…

Mix Milano 2010, 24° festival gaylesbico all’insegna della solidarietà. Agli altri.

È un Mix strano, questa ventiquattresima rassegna milanese di cinema gaylesbico al Teatro Strehler in questi giorni.

Con un tema, quello omosessuale, che sembra passare quasi in sordina rispetto allo stato di crisi generale in cui versa l’Italia, attraversato dai moti di protesta dei lavoratori e degli operai. Quasi a voler rispondere a quelli per i quali “i gay sono capaci solo di parlarsi addosso, si interessano solo ai loro problemi”.

Dello stato in cui versano gli omosessuali in Italia, durante la cerimonia di apertura che si è tenuta lo scorso 22 giugno, quasi non si è fatta parola. Una scelta coraggiosa, e anche apprezzabile.

Continua la lettura di Mix Milano 2010, 24° festival gaylesbico all’insegna della solidarietà. Agli altri.

Roma Pride 2010, il video: quando sono i gay stessi a prenderci in giro

Quando si dice “promozione d’impatto”, non c’è che dire.

Nonostante le faide e le diatribe, i veti incrociati, gli insulti più o meno velati fra i protagonisti delle associazioni, avevate ancora voglia di partecipare al Pride di Roma del 2010?

Niente paura: ci pensa il video promozionale ufficiale a farvi passare ogni stimolo alla partecipazione. Caricato giusto ieri sul canale di Youtube del RomaPride2010, il video è un tale concetrato di pressapochismo, luoghi comuni e autodiscriminazioni da essere non solo completamente inefficace, ma addirittura offensivo.

Continua la lettura di Roma Pride 2010, il video: quando sono i gay stessi a prenderci in giro